AA – Comunicazioni

Circolare 16.2018 – Privacy note operative

Facciamo seguito alla precedente circolare n. 13 del 2 maggio 2018 in tema di Privacy.

Con la presente circolare si illustrano le principali procedure da attuare per realizzare una minima attività di protezione dati per un’azienda di piccole dimensioni.

Lo Studio è in grado di assisterVi per la gestione degli adempimenti in materia di privacy e rimane a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Circolare completa: Apri File

Check-list Privacy:  Apri check-list

Registro dei trattamenti art. 30: Apri File

Registro trattamenti excel: Apri Registro excel

Informativa a terzi ex art. 13: Apri informativa

Atto nomina del trattamento: Apri nomina Responsabile Privacy

 

News Spesometro 2015

Con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n 4492/2015 del 31 marzo 2015:

per l’anno 2014, i soggetti di cui agli articoli 22 (*) e 74-ter (**) del DPR 633/1972, sono esclusi dalla comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (spesometro) per le operazioni attive di importo unitario inferiore a 3.000 euro, al netto dell’IVA (quindi si fa riferimento all’imponibile).

E’ stato disposto altresì l’esclusione dalla comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA per l’anno 2014 per le amministrazioni autonome e pubbliche.

(*) si riferisce ai commercianti al dettaglio operatori nel settore alberghiero e della ristorazione e quelli che rendono prestazioni nell’esercizio di impresa in locali aperti al pubblico, in forma ambulante o nell’abitazione dei clienti.

(**) si riferisce ai tour operator

Variazione imposte sugli immobili

Si informa che il DL 104/2013  ha introdotto modifiche sostanziali alle imposte indirette con decorrenza  dal 1° gennaio del 2014 per le compravendite immobiliari.

Compravendite tra privati soggette ad imposta di registro:

Per le abitazioni utilizzate come prima casa l’imposta di registro scenderà dal 3% al 2%.

Per le altre abitazioni e gli immobili di lusso (anche se prima casa), l’imposta di registro passerà dal 7% al 9%.

Risulta modificata anche l’applicazione delle imposte ipotecaria e catastale che, in caso di cessioni soggette ad imposta di registro con una delle due aliquote proporzionali del 2% o del 9%, saranno sempre applicate in misura fissa pari a € 50.

Compravendite soggette ad IVA

Rimane valida l’attuale regime di tassazione. L’imposta ipotecaria e l’imposta catastale fissa passerà a 200 euro nei casi in cui il loro importo è di 168 euro.

Proroga Spesometro 2013

Con un Provvedimento del Direttore dell’Agenzia del 7 novembre 2013 è possibile inviare fino al 31 gennaio 2014 lo spesometro  2013 relativo alle operazioni registrate nell’anno 2012.

Gli operatori economici che devono effettuare la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA relative all’anno 2012 – previste entro il 12 novembre 2013 (per chi effettua la liquidazione mensile) ed entro il 21 novembre 2013 (per i soggetti Iva trimestrali) – hanno più tempo per effettuare l’invio dei dati attraverso il canale comunicativo Entratel, che rimarrà aperto fino al 31 gennaio 2014.

Archivio articoli