Regimi fiscali

Regimi agevolati per imprenditori e lavoratori autonomi

La persona fisica che inizia l’attività d’impresa, arte o professione, deve valutare il peso fiscale e gli obblighi contabili che saranno differenti in base al regime contabile che sceglierà. Per “aiutare” questi soggetti la legge italiana prevede la possibilità di scelta, in alternativa ai classici regimi ordinari e semplificati, tra due regimi fiscali agevolati che permettono lo snellimento delle attività tributarie ed una minore imposizione fiscale a favore di queste tipologie di contribuenti (imprenditori e lavoratori autonomi) che iniziano una nuova attività o, nel caso in cui l’avessero già iniziata,  che prevedano di non superare determinati parametri.

Questi regimi sono:

–  il forfettino o inizio nuove attività produttive che permette il pagamento di un’imposta sostitutiva del 10% ed una serie di semplificazioni contabili;

–  il forfettone o regime dei contribuenti minimi che permette il pagamento di un’imposta sostitutiva del 20%, l’esenzione dalle altre imposte (IVA, IRAP e addizionali) più un’agevolazione a livello contabile.

Per approfondire le caratteristiche del regime a cui si è interessati, cliccare su di essi.

Seregno, lì 2 marzo 2011

Archivio articoli